Filippo Perbellini

Filippo Perbellini,  cantante e pianista “Fender Rhodes”, dal cuore e anima black, cresciuto all’interno di una famiglia appassionata del suono Motown. Studia canto e pianoforte dall'età di 7 anni con insegnanti e vocal coach come Rosella Giorgio, Cheryl Porter e Maurizio Zappatini. Si è diplomato all'Accademia Superiore di Canto con Karin Mensah. Ha seguito il "Workshop di improvvisazione vocale” di Bob Stoloff. La sua carriera artistica inizia all'età di 9 anni vincendo il Festival di “Saint Vincent” e l'anno successivo partecipando al programma televisivo di Mike Bongiorno "Bravo Bravissimo". Ha partecipato a "Canzoni sotto l'albero" con Albano e Paola Perego. Nel 2009 partecipa al Festival di Sanremo con Riccardo Cocciante e subito dopo esce il suo Album d’esordio “Metà & Metà” con Universal Music – primo artista Italiano su Etichetta Motown – collaborano con lui Alex Britti e Neffa. A giugno dello stesso anno riceve il premio come miglior artista emergente da parte dell’AFI ai “Wind Music Awards” (Arena di Verona). Nel 2010 da origine ad un nuovo progetto formando una Soul Band. Dal 2011 lavora in studio, tra Los Angeles e Londra, con il produttore/fonico Tommy Vicari (Prince, Billy Preston, Ray Charles, Quincy Jones, Gino Vannelli, Cristina Aguilera,Tina Turner) l’autore Rod Temperton compositore di “Thriller” e “Rock With You”(Michael Jackson) e “Give Me The Night” (George Benson). Con l'assistenza del cantante Jeffrey Osborne (vocal Coach di Dionne Warwick, Whitney Houston) ha ultimato  il suo nuovo album tutto made in USA che vanta la presenza ai cori di Judith Hill corista in “This is It” (Michael Jackson) e Bridgitte Bryant, storica corista di Stevie Wonder. Tra le sue influenze: Stevie Wonder, George Benson, Donny Hathaway, Frank Sinatra ma anche artisti più recenti quali: John Legend, Jamie Cullum, D’angelo, John Mayer e Jamiroquai.